Satelliti in orbita? – tutto falso

Satelliti in orbita? – tutto falso

Fin dal lancio dello Sputnik negli anni Cinquanta, migliaia di satelliti sono stati messi in orbita intorno alla Terra ed anche altri pianeti, almeno questo è quello che ci viene venduto da NASA & Company.
Ognuno di questi satelliti è servito ad un diverso scopo, dalle stazioni spaziali complesse come la Stazione Spaziale Internazionale fino ad arrivare al sistema di posizionamento globale (GPS).
La maggior parte dei satelliti può essere considerata “nello spazio”, ma in termini di atmosfera terrestre, risiedono sia nella termosfera che nell’esosfera.
Lo strato attraverso il quale un satellite orbita dipende dall’utilizzo di quest’ultimo.

Schema dei livelli di atmosfera, tipi di satelliti in uso e loro posizionamento
Schema dei livelli di atmosfera, tipi di satelliti in uso e loro posizionamento

La termosfera è una regione di alta temperatura che si estende dalla cima della mesosfera a circa 85 km fino a 640 km sopra la superficie terrestre. Si chiama termosfera perché la temperatura raggiunge i livelli termici.

schema dei livelli di temperatura mano a mano che ci si innalza nell'atmosfera
schema dei livelli di temperatura mano a mano che ci si innalza nell’atmosfera

Le temperature sono fortemente dipendenti dall’attività solare e possono raggiungere i 2000 gradi Celsius. La radiazione induce le particelle atmosferiche in questo livello a caricarsi elettricamente, consentendo alle onde radio di rimbalzare e di non raggiungere completamente la superficie terrstre. Nell’esosfera, a partire da 500 a 1000 km, l’atmosfera si trasforma e diventa spazio vuoto. Il gas altamente diluito in questo strato può raggiungere i 2500 gradi centigradi. Gli unici elementi della tabella periodica che possono sopportare 2500 gradi Celsius sono carbonio, niobio, molibdeno, tantalio, tungsteno, renio e osmio. Sono tutti metalli. L’allumino, per esempio, di cui sono fatti o schermati quasi tutti i satelliti artificiali fonde a 600 gradi celsius
Tranne il carbonio, questi metalli sono molto pesanti e naturalmente sono estremamente conduttivi  e la maggior parte sono molto duttili quando trattati termicamente, ciò significa  che curvano si deformano e fondono. Il carbonio ha la conduttività più alta di tutti i materiali, quindi se vuoi cucinare qualcuno molto velocemente, non c’è niente di meglio di una capsula spaziale  fatta di grafite, altro materiale con il quale i satelliti sono realmente costruiti!!!
I pannelli solari che affiancano queste macchine funzionerebbero a malapena, anche se potessero tenersi insieme abbastanza a lungo. Pensate che il presunto telescopio Hubble è detto essere costituito da Arsenide di Gallio invece che di Silicio, che sono comunque altri materiali che si sciolgono ad una temperatura ancora minore di 1238 gradi Celsius.

tabella della conduttività dei materiali in orbita
tabella della conduttività dei materiali in orbita

Come mai non fondono, dunque e non hanno mai malfunzionamenti?

La scusa numero uno proviene da un sito web come Wikipedia che desidera insultare la nostra intelligenza al massimo, ecco qui la spiegazione principale per cui i satelliti non vengono convertiti in meteoriti artificiali: “… il gas altamente diluito in questo strato può raggiungono i 2500 gradi Celsius durante il giorno. Anche se la temperatura è così alta, non si sentirebbe caldo nella termosfera, perché è così vicino al vuoto che non c’è abbastanza contatto con i pochi atomi di gas per trasferire molto calore “.
Che cosa???? Ma non avete detto che è il  Sole che causa a quei pochi atomi di gas di scaldarsi fino a 2500 gradi Celsius, o no? Oh, sì, è vero!
Quindi, la fonte del calore della termosfera non è i pochi atomi di gas, è il Sole! Non si rendono conto che ci saranno, se mai raggiungeranno quelle altezze,  alcuni esseri umani fatti di cellule là fuori che saranno più densi di una esosfera e che prenderanno fuoco per carbonizzarsi e disperdersi al vento solare nel giro di qualche secondo?  Mi dispiace, anche stavolta hanno bisogno di spiegazioni di riserva.

Ci sono andati con questo nello spazio! ridicolo!
Ci sono andati con questo nello spazio! ridicolo! un catino avvolto di Domopack!

Allora, riassumo e concludo per non dimenticare e fare un po’ di ordine: 16000 e più satelliti in orbita. I satelliti sono realizzati in fibre d’oro, alluminio e carbonio. Viaggiano a 27000 km orari per rimanere in orbita rispetto alla Terra. Gli astronauti si allenano nelle piscine della NASA per i voli spaziali e sgambettano come rane.
Dopo 100 chilometri di altitudine comincia a fare molto, molto caldo, fino ai 2500 gradi Celsius della termosfera. La causa di questo caldo sono la radiazione solare extra sopra la ionosfera, la distanza più vicina al Sole e la pressione più bassa. Le macchine spaziali  orbitano tra i 120 e più di 35000 km di altitudine, il che dovrebbe fonderli o quanto meno renderli fornaci volanti!!! Non dimenticate gli asteroidi, le meteore, i sassolini e gli altri piccoli oggetti, anche un granello di polvere sarebbe come un proiettile a quella velocità, ma non succede mai nulla. Detriti spaziali.
Essi percorrono costantemente più di 28000 km all’ora per molti anni e non cadono mai…vado avanti? Io direi di no, anzi un ultima cosa: di questi forni orbitanti non ne ho mai visto uno, nemmeno nei live streaming della NASA dalla ISS. Non ci sono foto reali sul web, nessuno li vede mai, se non qualche astronomo dilettante che con il suo telescopio scambia palloni aerostatici per satelliti. Dove c… sono e perchè non hanno mai problemi di funzionamento in quelle estreme condizioni. Pace ed Amore a tutti, buona giornata.

Precedente La Teoria dell'Evoluzione è falsa