Curvatura terrestre – alcune prove che la confutano

Curvatura terrestre – alcune prove che la confutano

1) Per quanto riguarda la Curvatura terrestre – L’orizzonte appare sempre perfettamente piano a 360 gradi intorno a chi lo osserva indipendentemente dall’altitudine. Tutti i palloni amatoriali, i razzi, gli aerei ad alte quote e perfino lo Shuttle (se le foto scattate da esso vengono otticamente corrette togliendo l’effetto fish-eye che NASA utilizza sempre) mostrano un orizzonte completamente piatto fino ad una distanza visibile di oltre 20 miglia. Solo NASA e altre “agenzie spaziali” del governo mostrano la curvatura nelle loro foto / video CGI (Computer-Generated Imagery/immagine generata al computer) quindi falsi.

Orizzonte piatto a 29 km di altezza
Orizzonte piatto a 29 km di altezza

2) L’orizzonte si alza sempre e rimane sempre al livello dello sguardo dell’osservatore a qualsiasi altitudine, quindi non dovrai mai guardare verso il basso per vederlo. Se la Terra fosse in realtà un globo, non importa quanto grande, qualora un osservatore si elevasse sull’orizzonte, e con la sua macchina fotografica rimanessero fissi, dovrebbero inclinarsi guardando sempre più verso il basso per vederlo. Immaginate di essere sulla sommità di una collina tondeggiante, dove il picco è il polo nord e i piedi l’equatore, dovreste innalzarvi e poi guardare verso il basso. Ciò nella realtà non avviene, che vi piaccia o no.

Orizzonte piatto a 40 km di altezza
Orizzonte piatto a 40 km di altezza

3) La fisica naturale dell’acqua è trovare e mantenere il suo livello. Se la Terra fosse una sfera gigante inclinata, che ruota ad una velocità sconvolgente e ostacolata da uno spazio infinito che non fa pressione e non trattiene nulla, allora non esisterebbero superfici veramente piatte e coerenti. Ma poiché la Terra è in realtà un piano esteso, questa proprietà fisica fondamentale dei fluidi e del loro livello è coerente con l’esperienza e il buon senso.

Impossibilità di un acqua che curva. Già lo sapevano...
Impossibilità di un acqua che curva. Già lo sapevano…

4) Se la Terra fosse una palla di 25.000 miglia in circonferenza come la NASA e la moderna astronomia ci vogliono far credere: la trigonometria sferica impone che la superficie di tutte le acque e le terre emerse debba curvare verso il basso di 8 pollici, facilmente misurabili, per miglio, moltiplicati per la il quadrato della distanza. Questo significa che lungo un canale di 6 miglia di acqua, la Terra dovrebbe curvarsi di 6 piedi su entrambe le estremità dal picco centrale. Ogni volta che questi esperimenti sono stati condotti, tuttavia, l’acqua stabile ha dimostrato di essere perfettamente livellata.

immagine falsa prodotta con la computer-grafica
immagine falsa prodotta con la computer-grafica

5) Gli ingegneri e gli architetti non hanno mai pensato di tenere in conto la presunta curvatura della Terra nei loro progetti. Non ci hanno nemmeno mai pensato, tanto che nelle Facoltà Universitarie questo calcolo è marginale e non viene nemmeno insegnato. I ponti si spezzerebbero. I canali, le ferrovie, i ponti e le gallerie, ad esempio, vengono sempre tagliati e posati in orizzontale, spesso su centinaia di chilometri, senza alcun limite di curvatura e tra le varie sezioni non esiste un angolo di posatura divergente tra di loro.

Schema presunta curvatura e osservatore 1
Schema presunta curvatura e osservatore 1
Schema presunta curvatura e osservatore 2
Schema presunta curvatura e osservatore 2

6) Il canale di Suez, che collega il Mediterraneo con il Mar Rosso, è lungo 100 miglia senza le chiuse che rendono l’acqua un flusso ininterrotto tra due mari. Quando è stato costruito, la presunta curvatura della Terra non è stata presa in considerazione, è stata scavata lungo una linea orizzontale di 26 metri di profondità sotto il livello del mare, passando attraverso diversi laghi da un mare all’altro, con la superficie dell’acqua che corre perfettamente parallela lungo tutte le 100 miglia.

canale di Suez ed orizzonte piatto a perdita d'occhio
canale di Suez ed orizzonte piatto a perdita d’occhio

7) Un ingegnere di nome W. Winckler, è stato intervistato su “Earth Review” per quanto riguarda la presunta curvatura della Terra, ed ha affermato: “Come ingegnere di molti anni di carriera, ho visto che questo assurdo calcolo è menzionato a margine solo nei libri scolastici. Nessun ingegnere sognerebbe mai di considerare una cosa del genere. Ho progettato molte miglia di ferrovie e molti altri canali, e il calcolo non è nemmeno stato pensato, tanto meno permesso. Questo calcolo per la curvatura significa questo: che l’inclinazione sarebbe di 8 pollici per il primo miglio di un canale, e aumenterebbe in rapporto tra il quadrato della distanza in miglia; Quindi un piccolo canale navigabile per le barche, diciamo 30 miglia di lunghezza, avrà, secondo la regola sopra, un abbassamento dovuto alla curvatura di 600 piedi. Pensate a questo! E poi vi preghiamo di non tacciare noi ingegneri di essere così stupidi. Niente del genere è consentito. Noi non pensiamo di dover progettare una discesa di 600 piedi per una linea ferroviaria o di un canale di 30 miglia. Non sprechiamo il nostro tempo cercando di far quadrare il cerchio “

Trigonometria Sferica - schema semplice
Trigonometria Sferica – schema semplice

8) Un geometra ed un ingegnere hanno pubblicato un articolo trent’anni fà nel Birmingham Weekly Mercurydichiarando:

“Ho una conoscenza approfondita della teoria e della pratica dell’ingegneria civile. Tuttavia alcuni fanatici dei nostri professori possono essere d’accordo con la teoria del rilievo secondo le regole prescritte della terra curva, ma è ben noto tra noi che tali misurazioni TEORICHE sono SPROVVISTE DI QUALSIASI ILLUSTRAZIONE PRATICA. Tutte le nostre locomotive sono progettate per funzionare su ciò che può essere considerato un REALE LIVELLO PIANO. Ci sono, naturalmente, inclinazioni parziali o gradienti qua e là dovuti all’accidentalità del terreno, ma sono sempre precisi e devono essere accuratamente attraversati. Ma ogni cosa che si avvicina a otto pollici per miglio, aumentando con il quadrato della distanza, non può essere percorsa da qualsiasi motore che sia stato mai costruito. Mettendo a confronto qualsiasi stazione in tutta l’Inghilterra e la Scozia, si può affermare che tutte le piattaforme sono sullo stesso livello di riferimento. La distanza tra le coste orientali e occidentali dell’Inghilterra può essere definita come 300 miglia. Se la curva prescritta fosse effettivamente rappresentata, le stazioni centrali a Rugby o Warwick dovrebbero essere tre miglia più in alto in un rapporto tra le due estremità. Se così fosse, non esisterebbe un conduttore o un caricatore all’interno del Regno che vorrebbe  prendersi in carico il treno. Possiamo solo ridere di tutti quei lettori che seriamente danno credito a questi exploits, come treni in corsa su curve sferiche! Le curve orizzontali sui livelli sono già abbastanza pericolose, le curve verticali sarebbero mille volte peggiori e con i nostri materiali e tecnologie sarebbe attualmente fisicamente impossibili da costruire “.

Tabella del calcolo della curvatura secondo Eratostene sulla presunta palla
Tabella del calcolo della curvatura secondo Eratostene sulla presunta palla

Concluderei quest’articolo dicendo che perlomeno, opinabili o no, che queste sono prove fisiche, riscontrabili e ricercabili. Qui parlano persone, me compreso, che sanno fisicamente cosa significano queste cose, non sono (siamo) persone abituate a stare dietro una cattedra o davanti alla TV sul canale Focus per poi millantare sapienza infusa corredata da un’unica e sola prova, cioè questa: “in televisione hanno detto che…sul libro c’è scritto che…la NASA…dice…che…”

Baci a tutti e  auguri per un sereno futuro. Sinceramente.

Precedente Modello Geocentrico – Qualche considerazione sulla Luna e sul Sole Successivo Costellazioni del Sud - perchè non le vedo dall'emisfero nord?