Antartide – Circunavigare il Polo Sud da est a ovest, le testimonianze reali

Antartide – Esiste davvero?

 

spedizioni in antartide ed la barriera di ghiaccio invalicabile
spedizioni in antartide ed la barriera di ghiaccio invalicabile

Antartide non è il piccolo “continente di ghiaccio” che si trova confinato nella parte inferiore agli antipodi del globo che la comunità degli astronomi odierni ci propone.
Al contrario,
l’Antartica letteralmente ci circonda a 360 gradi, circonda ogni continente e agisce come una barriera che contiene gli oceani.
Le domande più comuni e i più grandi misteri da risolvere sono: quanto lontano il ghiaccio antartico
si estende verso l’esterno? C’è un limite? Che cosa sta al di là, o è solo ghiaccio per sempre?
Grazie ai trattati delle Nazioni Unite
(che tra l’altro hanno scelto come logo la Mappa Azimutale equidistante della Terra Piana. Pagliacci!) e alla costante sorveglianza militare, il Polo Nord e l’Antartica rimangono nascosti nel segreto governativo; le nazioni unite hanno anche definito le zone di “no-sorvolo” e “no-navigazione“, con molte segnalazioni di piloti civili e capitani che sono fermati durante i loro viaggi e scortati di nuovo al punto di partenza sotto la minaccia della violenza e della ritorsione militare e legislativa.

spedizioni in antartide ed la barriera di ghiaccio invalicabile
spedizioni in antartide ed la barriera di ghiaccio invalicabile

Mi occuperò, in sede opportuna, anche di questa questione: la questione Antartica e di come mai ben 17 nazioni hanno deciso di negare l’accesso a qualsiasi civile oltre il 60° parallelo, decisioni inasprite proprio quest’anno dopo le figure di M… di Nasa and Friends che recentemente, sotto l’attacco di molti scienziati ed ingegneri terrapiattisti, hanno visto le loro teorie fare acqua da tutte le parti stimolando la crescente curiosità delle masse in tal proposito. (NASA hai i giorni contati!!! Rivogliamo i soldi!!!). Per questo nel mio sito porterò molte citazioni illustri e verificabili come le prossime che seguono e che serviranno a far comprendere meglio come la teoria della terra piatta sia in realtà vecchia quanto il mondo e non un nuovo movimento New-Age del Cacchio come “qualcuno” vuol far passare. Se siete interessati leggete e ponderate e verificate, prima che il sito venga chiuso ed io finisca in galera. Dunque:


“Quanto si estende il ghiaccio; Come finisce; E ciò che esiste oltre, sono domande alle quali nessuna esperienza umana presente può rispondere. Tutto ciò che attualmente sappiamo è che neve e grandine, venti urlanti e tempeste e uragani indescrivibili prevalgono; E che in ogni direzione l’ingresso umano è ostacolato da gradinate di ghiaccio perpetuo, che si estendono più lontano dell’occhio umano o del telescopio e si perdonoi nelle tenebre e nell’oscurità “.

Da DR. Samuel Rowbotham, “Zetetic Astronomy, Earth Not a Globe!”

spedizioni in antartide ed la barriera di ghiaccio invalicabile
spedizioni in antartide ed la barriera di ghiaccio invalicabile

Prima di raggiungere il muro di ghiaccio antartico, navigando negli oceani meridionali più sconvenienti, gli esploratori incontrano le notti più lunghe, più oscure, più fredde e i mari e le tempeste più pericolose ovunque sulla Terra.

spedizioni in antartide ed la barriera di ghiaccio invalicabile
spedizioni in antartide ed la barriera di ghiaccio invalicabile


Vasco de Gama, un esploratore portoghese de
i Mari del Sud del XVI secolo ha scritto come:

“Le onde si alzano come montagne in altezza; Le navi sono sollevate fino alle nuvole e apparentemente precipitano in vortici possenti nell’oceano. I venti sono pungenti e così rombanti che la voce del pilota può essere a malapena sentita, mentre un’oscurità triste e quasi continua aggiunge ancora più pericolo ” .

spedizioni in antartide ed la barriera di ghiaccio invalicabile
spedizioni in antartide ed la barriera di ghiaccio invalicabile

Nel 1773, il capitano Cook divenne il primo esploratore moderno noto per aver violato il cerchio antartico e raggiunto la barriera di ghiaccio. Durante tre viaggi, che durano tre anni e otto giorni, il capitano Cook e l’equipaggio navigarono per un totale di 60000 miglia lungo la costa antartica, non trovando mai una entrata o un percorso attraverso o al di là del massiccio muro glaciale! Capitano Cook ha così scritto:

“Il ghiaccio si estendeva ad est e ad ovest ben oltre la portata della nostra vista, mentre la metà meridionale dell’orizzonte fu illuminata da raggi di luce riflessi dal ghiaccio ad una notevole altezza. Fu proprio per questo che, a mio parere, questo ghiaccio si estende fino al polo, o forse si unisce a una terra a cui la nostra è stata fissata fin dalla creazione “.

Il 5 ottobre 1839, un altro esploratore, James Clarck Ross, ha iniziato una serie di viaggi antartici che durarono complessivamente 4 anni e 5 mesi. Ross e il suo equipaggio hanno condotto due navi da guerra fortemente blindate per migliaia di miglia, perdendo molti uomini a causa di uragani e icebergs, alla ricerca di un punto di entrata al di là del muro glaciale meridionale. Dopo aver affrontato il massiccio ostacolo il capitano Ross ha scritto circa questo muro:

“Estendendosi dal punto estremo orientale fino a che l’occhio potesse discernere verso est, il muro ha un aspetto straordinario, che aumenta gradualmente in altezza, quando ci siamo avvicinati e che si dimostra a lungo come una scogliera perpendicolare di ghiaccio, tra 150 piedi e 200 piedi al di sopra del livello del mare, perfettamente pianeggiante e livellato in cima , E senza fessure o promontori sul suo volto persino a mare. Potremmo, con uguali probabilità di insuccesso, cercare di navigare attraverso la scogliera di Dover, impossibile penetrare una tale massa ».

spedizioni in antartide ed la barriera di ghiaccio invalicabile
spedizioni in antartide ed la barriera di ghiaccio invalicabile

William Carpenter ha scritto:

“Sì, non possiamo penetrare la barriera, ma possiamo circumnavigare abbastanza facilmente il Sud, è spesso detto da coloro che non sanno: la British Ship Challenger (1872 – 1876) ha recentemente completato il circuito della regione meridionale, indirettamente, per essere sicuri, ma ci ha messo quasi 4 anni. E ha attraversato quasi 69.000 miglia, un tratto così lungo che corrisponde a sei volte la circunavigazione del presunto Continente Antartico basato sull’ipotesi globulare “.

Di William Carpenter, “100 Prove che la Terra non è un globo”

Un’altra interessante citazione circa la dimensione di questo muro di ghiaccio antartico:

“Se consideriamo che, quando viaggiamo in terra o in mare e da qualsiasi parte del mondo conosciuto, in una direzione verso la stella polare nord, arriveremo ad un punto uguale, siamo costretti a concludere che finora ciò che è stata chiamata la regione polare del Nord, è veramente il centro della Terra. Che da questo centro settentrionale la terra si divide e si estende, necessariamente, verso una circonferenza, che deve ora essere chiamata la regione meridionale: che è un vasto circolo e non un polo o un centro. In questo modo e in tutti i modi tutti i navigatori sono stati frustrati nei loro sforzi e sono stati più o meno confusi nei loro tentativi di navigare intorno alla Terra al di fuori del cerchio antartico. Ma se la regione meridionale è un polo o un centro, come il nord, non ci sarebbe così tanta difficoltà a circumnavigarla, perché la distanza sarebbe relativamente piccola. Quando si vede che la Terra non è una sfera, ma un piano circolare, con un solo centro: il nord e che il sud è il vasto confine ghiacciato del mondo, le difficoltà incontrate dai circumnavigatori possono essere così facilmente comprese. ”

Dal dottor Samuel Rowbotham, “Earth Not a Globe! Snd Edition °”

Perdonate eventuali errori di scrittura o grammatica, non sono un blogger e studiate! Fate le vostre ricerche, non fidatevi dei modelli preconfezionati ed aprite gli occhi. Cerchiamo di ridare all’ Umanità il proprio posto e lasciamo sulla Palla chi crede di discendere da una scimmia  e tutti quelli che ci vogliono male. Baci e Amore per un futuro nuovo.

Precedente Polo Sud - Il muro Antartico e la barriera di ghiaccio Successivo Eclissi di Luna particolari

2 commenti su “Antartide – Circunavigare il Polo Sud da est a ovest, le testimonianze reali

I commenti sono chiusi.